lunedì 30 luglio 2018

Bambini che leggono: i benefici

Io adoro leggere e spesso ne ho proprio bisogno.


Leggo quando sono annoiata, quando sono triste, preoccupata.
Ho letto per sconfiggere l'ansia.
Leggo prima di tutto per piacere e mia figlia, dopo un avvio di amore e odio con la lettura, ora che sa farlo bene, legge di gusto i libri adatti alla sua età.
Leggere non è solo un passatempo o un rifugio ma è fonte di diversi benefici. I libri:
  • migliorano le capacità dei bambini di rispondere agli eventi stressanti, come la nascita di un fratellino, la separazione dei genitori, lo spannolinamento, la morte;
  • sostengono la conoscenza da parte dei bambini delle emozioni e quindi ne agevolano la gestione;
  • rilassano la mente, stimolando la creatività e facendo passare i malumori, stimolano la memoria;
  • migliorano l'autostima, imparando a leggere e migliorando a farlo li fa sentire capaci, ampliano il loro vocabolario e le loro conoscenze e anche questo accresce il senso di successo;
  • nutrono l'empatia, attraverso l'immedesimazione nei personaggi, il ' mettersi nei panni altrui';
  • aiutano a riposare bene, agevolando il sonno.
I libri preparano i bambini alla vita che verrà, con le sue mille sfaccettature, gli imprevisti.
I libri insegnano i valori dell'amicizia, della famiglia, del sostegno reciproco, dell'amore.