venerdì 3 agosto 2018

I benefici del mare

Che il mare faccia bene ormai lo sanno anche i muri, ma di preciso in cosa fa bene?


Un po' in tutto mi viene da rispondere, a tutte le età.
Mia nonna mi diceva che dovevo andare al mare per respirare lo iodio, mio papà per nuotare, mia mamma per rilassarmi e divertirmi; avevano ragione un po' tutti e tre.

L'acqua salata è antibatterica e ha proprietà antimicotiche, quindi ha un'azione purificante per la pelle e per esperienza personale aiuta nel caso di piccole infiammazioni: io avevo preso un morso da un gatto che mi aveva fatto una lieve infezione, un bagno al mare e aveva spurgato, idem per il mio piccolo che aveva una feritina infetta sul pollicino del piedino.

Camminare in acqua riattiva la circolazione e consente una maggiore ossigenazione dei tessuti, mentre una passeggiata sul bagnasciuga equivale a una seduta di riflessologia plantare. Per camminare l'ideale sarebbe avere l'acqua a metà polpaccio, ciò porta l'intero corpo ad attivarsi nonostante l'apparente minimo sforzo.

Nuotare scioglie i muscoli senza affaticare la colonna vertebrale anzi i movimenti propri dello stile libero e del dorso vanno a sciogliere i muscoli di collo e spalle, spesso contratti e doloranti.
Per me una mano santa avendo spesso problemi proprio a questa zona.

Respirare l'aria di mare è un aerosol naturale, il momento migliore è quando ci sono le onde che sprigionano maggiori quantità di iodio, potassio, magnesio e sodio.

Andare al mare aiuta nella sintetizzazione della vitamina D, di cui sono personalmente carente: di questa carenza ne soffre il 70% della popolazione, ma sembra bastino 20 minuti al giorno - per 5 giorni - al sole, per migliorare la produzione di questa importante vitamina e guadagnarci in benessere.
L'esposizione al sole inoltre aiuta a fissare il calcio nelle ossa.

Infine ma non meno importante: il mare fa bene all'umore, con i suoi rumori, colori, odori, tempi.
I bambini possono sprigionare la loro vitalità, i nonni possono godersi attimi di relax e noi genitori? Noi che corriamo disperati e sudati dietro ai nostri vulcanici bambini?
Noi prendiamo il sole, smaltiamo calorie, assaporiamo tutta la gamma di emozioni positive e negative, socializziamo con gli altri (che a volte ci odiano per via di quei figli rumorosi) em ci godiamo la nostra famiglia. Vi pare poco?